Type a keyword and hit enter to start searching. Press Esc to cancel.
Salute scuola e prevenzione

Peer Education sul tema delle dipendenze Liceo di Bellinzona

progetto di peer education sul tema delle dipendenze

Il Liceo di Bellinzona

Il progetto è stato avviato in forma sperimentale nell’anno 2014/2015 con l’obbiettivo  di sensibilizzare gli studenti del liceo sul tema delle dipendenze attraverso il coinvolgimento attivo dei ragazzi stessi, e nel contempo creare all’interno dell’istituto scolastico una politica condivisa in materie di consumo di sostanze attraverso un coinvolgimento attivo del corpo docenti.

I risultati positivi di questa prima fase hanno motivato la scuola a proseguire la peer education anche  negli anni successivi.

Ogni anno viene formato un gruppo di peer educator provenienti da diverse classi di seconda, che volontariamente scelgono di seguire la formazione di sette / otto incontri circa tenuta dagli operatori di Radix S.I.. Al termine del percorso formativo i peer a coppie incontrano tutte le  classi di prima, per promuovere e gestire una discussione sulle dipendenze con i propri pari. Partendo dal “brainstorming” sulla parola dipendenza e utilizzando diversi strumenti, ( alcolquiz, canapaquiz, storie sulle dipendenze create dai peer nel corso della formazione, occhiali che simulano la vista in stato di ebbrezza)  i peer animano una discussione su come si sviluppa una dipendenza, sulle cause e sulle sue conseguenze. In particolare affrontano con i propri pari i rischi del consumo ma anche le  motivazioni che possono portare ad un abuso di sostanze con l’obbiettivo per tutti di una maggior consapevolezza rispetto ai propri comportamenti.

Dai questionari di valutazione emerge che per i ragazzi parlare di temi legati alle dipendenze con i loro pari è molto o abbastanza interessante perché ci si sente più liberi di comunicare le proprie esperienze e le proprie opinioni senza sentirsi giudicati. Ritengono che l’educazione tra pari sia un metodo molto utile a sensibilizzare i giovani perché il messaggio educativo tra i ragazzi della stessa età passa in modo diverso rispetto che tra un adulto e un giovane: sentire una comunanza tra ragazzi, condividere le stesse problematiche e le stesse esperienze, rendono i peer degli interlocutori credibili di cui si ci può fidare.